Istituto tecnico tecnologico


Per il quadro orario e ulteriori informazioni

Il corso di studi, rivolto a studenti interessati alle Scienze e alle Tecnologie ad esse applicate, presenta un piano di studi ben inserito in una società sempre più attenta alla qualità della vita, alla salute e agli equilibri ambientali, presso un Istituto, il Boscardin, che ha consolidato per quasi un trentennio una sperimentazione di tipo chimico-biologico-sanitario-ambientale.

 

"Le numerose e diverse attività di laboratorio determinano una preparazione tecnico-scientifica pratica supportata da una solida preparazione scientifica teorica.

L'Istituto è dotato di laboratori di Chimica Analitica e Strumentale, Chimica Organica e Biochimica, Chimica Generale, Microbiologia, Anatomia e Fisiologia, Scienze e Biologia, Fisica, Informatica, Tecnologia e tecniche di rappresentazione grafica e di un moderno laboratorio linguistico.

 

L'indirizzo si suddivide in un primo biennio comune che fornisce una preparazione culturale generale e in un secondo biennio e quinto anno dove la preparazione diviene più specifica.

 Il profilo del settore tecnologico si caratterizza per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica in ambiti ove interviene permanentemente l’innovazione dei processi, dei prodotti e dei servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, sono in grado di:

- individuare le interdipendenze tra scienza, economia e tecnologia e le conseguenti modificazioni intervenute, nel corso della storia, nei settori di riferimento e nei diversi contesti, locali e globali;

- orientarsi nelle dinamiche dello sviluppo scientifico e tecnologico, anche con l’utilizzo di appropriate tecniche di indagine;

- utilizzare le tecnologie specifiche dei vari indirizzi;

- orientarsi nella normativa che disciplina i processi produttivi del settore di riferimento, con particolare attenzione sia alla sicurezza sui luoghi di vita e di lavoro sia alla tutela dell’ambiente e del territorio;

- intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, dall’ideazione alla realizzazione del prodotto, per la parte di propria competenza, utilizzando gli strumenti di progettazione, documentazione e controllo;

- riconoscere e applicare i principi dell’organizzazione, della gestione e del controllo dei diversi processi produttivi;

- analizzare criticamente il contributo apportato dalla scienza e dalla tecnologia allo sviluppo dei saperi e al cambiamento delle condizioni di vita;

- riconoscere le implicazioni etiche, sociali, scientifiche, produttive, economiche e ambientali dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni industriali;

- riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza e qualità nella propria attività lavorativa."

(Dall'all. A del DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 marzo 2010, n. 88)